Quali integratori per dimagrire?

Capita spesso, sopratutto fra noi ragazzi, di preoccuparci del nostro aspetto fisico e di cercare, spesso con metodi non proprio sicuri, di raggiungere il peso e la forma che reputiamo ideali. La verità è che il corpo umano differisce da persona a persona e non si può scegliere con leggerezza un metodo per dimagrire. Purtroppo però questo non è facile da capire, sopratutto quando la moda e la società impone certe tipologie di aspetto.

Una delle pratiche più comuni è quella di ricorrere agli integratori per dimagrire. Queste pillole sono solitamente basate su prodotti naturali ma è altresì vero che spesso vengono miscelati con prodotti chimici di dubbia qualità che possono fare più danni che altro. Oggi vogliamo quindi darvi delle dritte generale su quali sono e come funzionano gli integratori alimentari “più sicuri”.

A titolo informativo, esistono delle tabelle pubblicate regolarmente dall’ ISSN che contengono i componenti che risultano essere più o meno efficaci nella perdita di peso, così da tenere al corrente il cittadino di quali ingredienti presenti negli integratori siano davvero utili e quali no. Di seguito vi riporteremo le 5 vie su cui un componente può agire per incrementare la perdita di peso in un individuo:

  • Stimolando il Sistema Nervoso Simpatico (SNS);
  • Modificando la percezione dell’appetito;
  • Bloccando l’assorbimento dei nutrienti;
  • Stimolando gli enzimi della beta-ossidazione dei grassi;
  • Stimolando la termogenesi interna.

Fra questi metodi, gli integratori usati dagli sportivi sono quelli che agiscono nel primo e nel 4 modo, altri invece agiscono su più di una di queste vie ma non sempre è da considerarsi un bene. Ma parlando di cose più concrete, l’integratore per dimagrire più efficace è decisamente la caffeina.

La caffeina funziona. Attraverso il blocco dell’enzima fosfodiesterasi e l’aumento conseguente di cAMP, essa ha un altissimo livello di efficacia organica. Se l’obiettivo è perdere peso, la caffeina funziona. Ma è sicura? Nì. A seconda del metabolismo si possono incorrere in problemi quali vomito, brividi, tachicardia e problemi di insonnia, quindi è consigliata solo a chi ha un metabolismo veloce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *